“Twitter” fa un regalo ai propri utenti: come? Con “Twitter Lite”

“Twitter” fa un regalo ai propri utenti: come? Con “Twitter Lite”

Home » Tech » App » “Twitter” fa un regalo ai propri utenti: come? Con “Twitter Lite”

La tecnologia pensa sempre a tutto, soprattutto ai propri utenti e alla “leggerezza”, se così la si può definire, dei loro smartphone. Difatti, le troppe applicazioni all’interno dello stesso device, molto spesso tendono ad appesantirlo non poco, rendendolo lento e incapace, a volte, di sostenere più applicazioni aperte contemporaneamente. A tal proposito, da qualche anno a questa parte alcuni dei colossi come Facebook, YouTube, Skype eccetera, hanno pensato bene di implementare versioni “light” delle proprie piattaforme, in modo tale da alleggerire notevolmente il traffico dati generato e accelerarne la velocità di caricamento.



Twitter liteFra le tante, anche Twitter ha deciso di imboccare questa strada: con Twitter Lite sarà, infatti, possibile disattivare, da default, immagini e video i quali, di volta in volta, vengono scaricati sul proprio dispositivo, consentendo all’utente di effettuare il download solamente dei contenuti scelti; inoltre, per installarla non sarà indispensabile passare da un account su Google Play o App Store di Apple. A cavallo fra una consueta applicazione e un sito Internet, quest’importante variante di uno dei social network più utilizzati al mondo renderà le navigazioni ancora più belle e veloci. Via, quindi, con l’hashtag #TwitterLite!

Anastasia Gambera

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Articoli di proprietà di Voci di Città, rilasciati sotto licenza Creative Commons.
Sei libero di ridistribuirli e riprodurli, citando la fonte.



Anastasia Gambera

About Anastasia Gambera

Anastasia è una studentessa in Scienze e Lingue per la Comunicazione, ama la musica degli anni 70’, 80’ e 90’; possiede, infatti, un repertorio mentale senza eguali. Innamorata pazzamente del suo ragazzo, sassofonista e con la passione per la scrittura, vorrebbe diventare una giornalista, una calciatrice e, forse, anche una mamma spericolata.


Commenta con Facebook!

Stampa questa pagina


Tags

Ti potrebbero interessare anche:

sgroi