Rivelazioni di hacker USA fanno tremare il Pentagono

Rivelazioni di hacker USA fanno tremare il Pentagono

Home » Attualità » Rivelazioni di hacker USA fanno tremare il Pentagono

La National Security Agency (NSA), i servizi del Pentagono balzati di recente agli onori della cronaca in seguito alle rivelazioni scottanti rese da Edward Snowden, l’ex funzionario della CIA che nel 2013 rivelò l’esistenza di un programma di controllo di massa messo in atto dai servizi segreti di Stati Uniti e Regno Unito meglio noto come Datagate, sarebbe riuscita ad infilarsi tra le maglie di Swift, il sistema protetto di comunicazione e transazione internazionale, monitorando movimenti bancari da Paesi del Medio Oriente al fine di rintracciare finanziamenti illeciti diretti ad organizzazioni terroristiche. Gli agenti dell’NSA si sarebbero serviti di tecniche informatiche avanzate per decrittare il sistema Swift e monitorare così le operazioni di istituti bancari con sedi in Kuwait, Dubai, Bahrain, Yemen, Qatar e Giordania.



A scoperchiare il vaso di Pandora è stato un team di hacker conosciuto con l’appellativo di Shadow Brokers, che si è occupato di diffondere numerosi file “top secret” contenenti documenti bancari, nonché materiale recante il timbro della nota agenzia di spionaggio statunitense. La notizia è stata riportata nei giorni scorsi da numerosi media internazionali pur senza trovare riscontri ufficiali da parte dei soggetti interessati, i quali si sono barricati dietro il più classico dei «no comment» in attesa di possibili sviluppi sulla vicenda.

Gabriele Mirabella

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Articoli di proprietà di Voci di Città, rilasciati sotto licenza Creative Commons.
Sei libero di ridistribuirli e riprodurli, citando la fonte.



Gabriele Mirabella

About Gabriele Mirabella

Classe ’92, calcio e giornalismo (e la buona tavola) sono il suo “pane quotidiano”. Tra le fantasie più recondite, quello di comparire tra le figurine Panini, pur non avendo mai giocato in Serie A. Ogni tanto si diletta con telecronache improvvisate di match inesistenti, tuttavia gli amici vorrebbero che sostituisse Beppe Bergomi a FIFA. Il suo sogno nel cassetto? Commentare una finale dei Mondiali.


Commenta con Facebook!

Stampa questa pagina


Tags

Ti potrebbero interessare anche:

sgroi